Logos: TrainCom, f-bb
Home > Introduzione > Modelli di valutazione delle competenze

Modelli di valutazione delle competenze

Mentre il quadro europeo delle qualifiche (EQF) pone "competenze" allo stesso livello di "conoscenze" e "abilità", lo standard tedesco delle qualifiche (DQR) considera "competenze" come categoria generale. Essa si distingue in:

Competenze professionali Competenze personali
Conoscenze Abilità Competenze sociali Autonomia

Nel campo dell’istruzione e in quello delle risorse umane, la distinzioni tra

è in uso da tempo; queste quattro categorie/dimensioni (o "sfaccettature") compongono nel complesso la piena capacità di azione professionale.

I modelli di competenza spesso si riferiscono allo stesso modo ad una società, ai suoi obiettivi di business e alle singole persone. Le imprese utilizzano i propri modelli di competenza come basi per lo sviluppo delle risorse umane e per il reclutamento del personale. Si ritiene che, se sviluppato e implementato in modo efficace, un quadro di competenze ben definito possa aiutare a individuare e assumere le persone migliori, per consentire una migliore performance dei dipendenti e, quindi, migliorare i risultati di business.

Esempio: il modello di competenze generali di AUDI AG

Competenze professionali Competenze sociali
Competenze imprenditoriali Competenze individuali

Fonte: Omert 2007,www.q-zwh.de

Questo modello generale contiene dettagliate descrizioni delle competenze sui livelli in base ai reparti e alle categorie professionali.

L'Istituto Federale Tedesco per la Formazione Professionale (BIBB) ha sviluppato un progetto di modello di competenze per ridisegnare la normativa tedesca di formazione professionale. Il profilo professionale è riorganizzato nell'ottica di una combinazione di campi d'azione (Handlungsfelder), cui sono attribuite le descrizioni delle competenze, in questo modo:

Processi lavorativi e di business Competenze professionali Competenze metodologiche Competenze sociali Competenze personali
Campo d’azione 1        
Campo d’azione 2        
Campo d’azione 3        
Campo d’azione 4        

Fonte: Hensge/Lorig/Schreiber 2009

In questo modo può essere effettuata una transizione dal tradizionale profilo lavorativo, costituito da prerequisiti, ad un profilo occupazionale basato sulle competenze e i risultati della formazione.

Seitenanfang